Presentazione di "Le ragazze afgane"

 

- - -

Presentazione

Le ragazze afgane, storie di guerra e d’amore narrate nei nodi di un tappeto: Il libro narra dell’incontro di un mercante di tappeti di origine iraniana e Azar, una ragazza afgana di Herat, avvenuto durante l’invasione sovietica dell’Afghanistan negli anni Ottanta.

Hossein, il mercante, si reca nel suo paese d’origine per visitare i parenti e per acquistare tappeti da rivendere in Italia, paese in cui vive dalla fine degli anni Sessanta. Al suo arrivo scopre che oltre ai tappeti con decorazioni tradizionali, stanno circolando sul mercato tappeti con decori mai visti. Incuriosito dalle descrizioni, si mette alla ricerca. L’indagine lo porterà a Dogharon, il campo profughi iraniano sul confine afgano in cui si sono rifugiati centinaia di afgani dopo l’invasione russa.

Nel campo incontrerà Arash, il capo clan afgano dei Kuroshi di Do-Ab, la sua giovane figlia Azar e altre ragazze: la giovanissima Neda, la tessitrice Ozra che racconterà l’incredibile storia di Najibe, una bambina undicenne che verrà trascinata insieme alla madre dal Palazzo presidenziale alla prigione.

Hossein entrerà nelle loro case per visionare i tappeti annodati da Azar e Ozra, resterà sorpreso dai disegni e motivi, mai prima visti. Incuriosito, vorrà acquistare i loro manufatti e scoprire l’enigma degli strani disegni. Ne uscirà dalle loro case non solo con i tappeti, ma con la consapevolezza del dolore patito da quelle famiglie e da tante altre. Il tappeto diventa così il protagonista che narra le disavventure e il dolore di un popolo. Azar, la giovane tessitrice, è la testimone di vicende dolorose che la porteranno a creare tappeti per vivere, ma saranno pezzi unici, che racconteranno la sua vicenda proprio come il quadro di un pittore. I lacci di lana di svariati colori formano i nodi, e si sostituiscono al pennello.

Neda, la sedicenne, è un’altra fantastica figura femminile. Neda e Siavash sognano di sposarsi da quando erano bambini. Durante il viaggio di fuga sui monti, il loro amore evolve e la loro storia costituisce le pagine più sentimentali del libro.

Hossein Fayaz in questa storia, formata da tanti racconti che si intersecano proprio come nodi in un tappeto, affronta diversi temi di attualità, raccontando le usanze dei popoli iranici che vivono al confine dell’Europa e da sempre sono stati gli interlocutori degli europei, e si conosce ben poco di loro in occidente.

L’autore, per ogni episodio che viene narrato, trae spunto dalla vita vissuta. Il libro non è un’autobiografia, ma spesso i momenti che hanno un collegamento diretto con il tema del racconto vengono ripercorsi.

Anche la fine dei dittatori è sempre la medesima. Nel racconto di Najibe, la figlia undicenne del ministro della Sanità Afghano Ziri, viene narrata la presa armata del palazzo del presidente Amin a Kabul, da parte dei sovietici e la sua uccisione. Nel contempo, la democrazia e la pace continuano a mancare e i vecchi tiranni vengono rimpiazzati con i nuovi, cresciuti e protetti da forze esterne al paese.

Siavash il giovane fratello di Azar e la sua fiamma Neda, sognano il loro futuro in Europa. Ma Hossein li dissuade, spiegando a quali problemi vadano incontro i giovani che abbandonano la propria terra, sognando di vivere liberamente in paesi dove un immigrato spesso è visto come un invasore, dove l’idea di una comunità multietnica è messa a dura prova.

Il libro è stato arricchito da tre cospicui capitoli finali: “Glossario delle terminologie persiane (farsi dari) usate nel racconto”, “Cronologia dei fatti storici più importanti accaduti in Iran ed in Afghanistan, dal 1499 ad oggi” e “Una conversazione con Hossein Fayaz”.

Le ragazze afgane su Kobo

Le ragazze afgane Ebook su Ultima Books

Le ragazze afgane cartaceo su Amazon

 

 

Le recensioni dei lettori

5.0 su 5 stelle se fosse la tua voce ad accompagnarmi nei luoghi 13 maggio 2013

Di Libero

Formato:Copertina flessibile

Ho letto LE RAGAZZE AFGANE come se fosse la tua voce ad accompagnarmi nei luoghi
di Rosella Giannini (Insegnante), recensione, dal portale di hosseinfayaz.com, 12 maggio 2013.
Complimenti e congratulazioni per questa tua nuova, riuscita fatica.
''E' il mese di maggio del 1981.....Mi trovo a Mashhad, capoluogo del Khorassan, la grande regione nord-orientale dell'Iran,......''
ed allora parto per tempi e luoghi non lontanissimi, forse proprio per questo più complessi da leggere e decontestualizzare oggi per me, perché notizie ed informazioni arrivano in quantità e da fonti molto eterogenee.
Ho letto LE RAGAZZE AFGANE come se fosse la tua voce ad accompagnarmi nei luoghi e nelle situazioni, quasi mi sembrava di vederti in quei tuoi territori fra la gente di cui tu sai la cultura e la vita.
Le storie delle protagoniste e delle loro famiglie hanno colpito il cuore e fatto nascere sentimenti di solidarietà, empatia; la corposità del glossario e della scheda cronologica mi ha indotto a pensare che, se fossi stata ancora in classe, avrei avuto a disposizione validi strumenti didattici.
Conserverò con cura e certezza di ausilio importante, a portata di mano, il frutto della tua esperienza di vita e di ''narratore''.
Grazie per voler elargire agli altri ciò che vivi.

Fayaz, l’umanità in un libro

*di Silvio Di Giovanni (storico), La Piazza della Provincia (mensile), 11 maggio 2013

"Le Ragazze afgane" è il quarto lavoro (oltre ai suoi libri in lingua persiana) di Hossein Fayaz e tratta un argomento che trent’anni fa scuoteva la coscienza per l’inquietante inserimento dell’U.R.S.S. nella repubblica afgana che, con tanta fatica, cercava di emanciparsi ed il successivo declino istituzionale con l’avvento religioso integralista dei Talebani che riportarono quel paese allo scempio dei diritti dell’uomo.
L’autore compone un tipo di racconto-romanzo attorno alla vita di una famiglia che fa parte di quella schiera di due milioni di rifugiati, parte in Iran e parte in Pakistan, che sono la naturale conseguenza delle guerre.
Lui, esperto commerciante di tappeti, ma anche dotato di sensibilità culturale, rimane colpito dall’arte della giovane Azar che, nel tessere il tappeto con gli innumerevoli nodi, in realtà narra, con le raffigurazioni che lo ornano e lo arricchiscono, una dolorosa storia di ciò che sta succedendo alla sua famiglia e alla sua patria, con i simboli e le figure di quel tappeto che assurge al livello di piccola opera d’arte.
Hossein adopera un buon modo di raccontare e divide il libro in sedici capitoli che si leggono in maniera piacevole.
Infine, dopo un pregevole “glossario” etimologico di oltre cento parole delle sue terre (posto in ordine alfabetico), ha aggiunto una interessante “cronologia” racchiusa in trentacinque pagine verso la fine del volume. Questa narra i fatti principali di quella storia afgana-iraniana, dal 1499 ai giorni nostri che, pur in maniera sintetica, serve a collocare gli episodi, i personaggi e gli avvenimenti, molte volte per noi sconosciuti, quali le rivolte delle tribù nomadi turche sotto la spinta dei capi religiosi Sciiti Safavidi contro gli Aq qiunlu e... quarant’anni di guerre tra turchi ottomani e Safavidi e, quelle date, mi fanno sovvenire ciò che succedeva allora dalle nostre parti. In Italia, per esempio, in quella fine del XV ed inizio del XVI secolo bruciavano Gerolamo Savonarola nel 1498 dopo averlo impiccato, in Piazza della Signoria a Firenze. *In breve.

Un ponte tra Oriente e Occidente attraverso gli occhi ed i pensieri di un mercante di tappeti

"LE RAGAZZE AFGANE"

di Roberto Sarra (scrittore e critico letterario), recensione, dal portale vogliadilibro.it, 18 marzo 2013.

Delicato, malinconico, affresco di un universo femminile che si delinea all'interno di una comunità di profughi. L'autore sciorina con grande maestria sensazioni ed emozioni tipiche di una generazione vessata dal potere, in una dolorosa parentesi che abbraccia esistenze, culture, simboli, stimolando naturalmente alla comprensione di una civiltà molto spesso ignorata e sconosciuta. Una scala cromatica complessa e variegata che trova il suo punto di forza in una ambientazione nutrita e fascinosa che spalanca le porte su di un mondo ancora tutto da scoprire infarcito di sapori e di fragranze
Un ponte tra Oriente e Occidente attraverso gli occhi ed i pensieri di un mercante di tappeti che non manca di stupire e di commuovere, regalando suggestive immagini, formulando interrogativi ancora privi di risposte.
L'architettura letteraria semplice e raffinata mantiene alto il ritmo narrativo stimolando naturalmente alla lettura.

Vita reale con toni romanzati

di Roberto Matteoni (storico), recensione, dal portale di hosseinfayaz.com, 24 febbraio 2013.

Il racconto di vita reale con toni romanzati nella prima parte scorre veloce e piacevole, per quanto le vicissitudini della famiglia di Azar non suscitano nel lettore apprensioni per la loro vita. Non posso dire altrettanto per la seconda parte in quanto la drammaticità degli eventi, essendo vissuti dai personaggi, non si configurano nel romanzo. Inoltre mi sembrano troppo marcate le considerazioni politiche.
Ad ogni modo....complimenti!! Hai fatto un buon lavoro.

 

Le recensioni della stampa

 

 

 

 

Un libro in tre lingue:

Le ragazze afgane”, "Las jóvenes afganas" e "The Girls from Afghanistan".

Sabato 4 aprile 2015, è uscita la terza edizione aggiornata del libro elettronico (ebook) de “Le ragazze afgane” di Hossein Fayaz (Fayaz Editore) ed è disponibile in tutte le librerie On-line italiane e internazionali.

“Le ragazze afgane” è un omaggio al coraggio delle donne afgane in particolare e alle mussulmane in tutto il mondo in generale.

L’otto marzo di quest’anno, la giornata mondiale della donna, a cura di CreateSpace del gruppo Amazon.com, il libro cartaceo de “Le ragazze afgane” è uscito in tre lingue negli Stati uniti d’America e in Europa.

Autore: Hossein Fayaz Torshizi

Edizione: 3a

Data di pubblicazione: 4 aprile 2015

ISBN/EAN13: 8890928666/9788890928666

Numero di pagine: 274 ( ebook di 3,10 MB).

Mappe e illustrazioni: 22.

Tipo Rilegatura: Brossura (US Paper commerciale)

Dimensioni: cm 15,24 X cm 22,86 (6 " x 9 ")

Lingua: Italiano

Colore: Edizione cartacea bianco e nero, edizione digitale a colori.

Categorie correlate: Drammatico / mediorientale.

Prezzo: Edizione cartacea (€ 15,60, $ USA 18. 00 e £ 11.75); edizione digitale (€ 4,49, $ USA 4.99 e £ 3.39).  

https://www.createspace.com/5316877

 

Le ragazze afgane” in edizione cartacea è distribuita da CreateSpace, Amazon.it e Amazon.com, negli Stati Uniti d’America ($ 18,00) e in Europa (€ 15,60, £ 11,75).

Autore: Hossein Fayaz Torshizi

Editore: Fayaz Editore

Collana: Quaderni mediorientali

Edizione: 2a

Data di pubblicazione: 3 marzo 2015

ISBN/EAN13: 8890928697/9788890928697

Numero di pagine: 274

Tipo Rilegatura: Brossura (US Paper commerciale)

Dimensioni: cm 15,24 X cm 22,86 (6 " x 9 ")

Lingua: Italiano

Colore: Bianco e nero

Categorie correlate: Drammatico / mediorientale

 

https://www.createspace.com/5316877

http://www.amazon.es/s/ref=nb_sb_noss/277-7951227-3807527?__mk_es_ES=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Dmobile-apps&field-keywords=Las%20jovenes%20afganas 

http://www.amazon.com/s/ref=nb_sb_noss?url=search-alias%3Daps&field-keywords=Las+jovenes+afganas 

 

Come acquistare l'ebook?
(A soli 4,49€)

Puoi comprare il libro in versione ebook su Amazon se possiedi un Kindle oppure se possiedi un iPad, o Kobo, o un altro lettore di ebook su uno qualsiasi degli altri negozi online. Qui i link per l'acquisto diretto:

Le ragazze afgane su Amazon

Le ragazze afgane su Ultima Books

Le ragazze afgane su La Feltrinelli

Le ragazze afgane su Bookrepublic

Le ragazze afgane su Kobo

Le ragazze afgane su Google Libri

Le ragazze afgane su Google Play

Le ragazze afgane su IBS

Le ragazze afgane su Libreria Rizzoli

Le ragazze afgane su Hoepli

Le ragazze afgane su Ebookizzati

Le ragazze afgane su Libreria Universitaria

Le ragazze afgane su Cubolibri

Le ragazze afgane su ebook

Le ragazze afgane su l'Unità

Le ragazze afgane su NET-ebook

Le ragazze afgane su DEAStore

Le ragazze afgane su Mrebook

Le ragazze afgane su San Paolo Store

Le ragazze afgane su EC Store

Le ragazze afgane su Libreria ebook

Le ragazze afgane su byblon STORE

Come acquistare il libro di CARTA?
Le ragazze afgane di carta nelle librerie La Feltrinelli con il 15% di sconto a euro 15,30.

Le ragazze afgane di carta su La Feltrinelli a 15,30 euro, trasporto gratuito.

Le ragazze afgane di carta su Ilmiolibro a euro 19,97, trasporto incluso.

Il prezzo di vendita tramite questo sito è di 13,00 euro (prezzo di copertina 18,00 euro – 5,00 euro di sconto) + 6,97 euro spese di consegna = 19,97 euro. Il libro ha 222 pagine, formato brossura di cm 15 X 23 h, e il suo codice ISBN è il seguente 9788891037718.

Sul sito www.hosseinfayaz.com si trovano maggiori informazioni al riguardo di questa pubblicazione.

© 2004-2017 hosseinfayaz.com, Hossein - Fayaz Torshizi All Rights Reserved

Home Page  -    info@fayaz.it

Fayaz perizia di tappeti e arazzi (): http://www.fayaz.it/

Contatore visite di questa pagina dal 14 ottobre 2017.